Confesercenti Roma, indetta conferenza stampa: le misure richieste non possono più aspettare i tempi della burocrazia politica

Le associazioni di categoria: “Ora dai tavoli di crisi bisogna passare alle vie di fatto”

Le Associazioni di categoria Assoviaggi Confesercenti Roma e Lazio e Fiavet Lazio, sono estremamente preoccupate  per  le ripercussioni sull’economia del comparto  turistico del Lazio e in primis su Roma.

Cinzia Renzi presidente Assoviaggi e Ernesto Mazzi presidente Fiavet Lazio dichiarano: “Dalle parole ai fatti, ora dai tavoli di crisi bisogna passare alle vie di fatto. Pur comprendendo che l’emergenza sanitaria è la cosa più importante, è arrivato il momento di agire.”

Se non si interviene tempestivamente,  continuano i Presidenti, con delle misure straordinarie a sostegno delle imprese e a tutela dei lavoratori del settore, si perderanno migliaia di posti di lavoro con una decrescita sostanziale del Pil del Lazio che ad oggi è di circa il 12%”.

Preso atto della chiusura di molte frontiere e dello sconsiglio di molti Paesi a recarsi in Italia, la cancellazione di tutti gli eventi e la sospensione di Viaggi d’Istruzione,

la crisi delle agenzie di viaggi e tour operator che nel Lazio sono circa 2000 imprese, si è aggravata. Grande preoccupazione è data anche dalla cancellazione dei numerosi eventi e congressi e delle gite scolastiche .

Assoviaggi Roma e Lazio e Fiavet Lazio chiedono alle Istituzioni Regionali e Nazionali un intervento immediato e concreto a sostegno e mantenimento delle imprese e dei posti di lavoro.

Le categorie indicono conferenza stampa per domani 6 Marzo presso l’Hotel the Building in via Montebello,  126  alle ore 12.00

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email