Confesercenti Roma: Natale 2015, rush finale per acquisti

Nei prossimi tre giorni romani a caccia degli ultimi regali, spenderanno ancora 300 mln di euro.

regali-nataleAnche ai romani i regali e le spese alimentari per imbandire la tavola di natale piacciono last minute: infatti si stima che solo 1 su 3 abbia già terminato gli acquisti per i doni, mentre il restante –  corrispondente a circa 2 milioni di persone – cercherà gli ultimi presenti da mettere sotto l’albero e gli alimenti da mettere sulla tavola, per una spesa complessiva stimata di circa 300 milioni di euro.

L’andamento di questo ultimo week end non è stato in linea con le aspettative, purtroppo è andata come lo scorso anno, anzi peggio, meno del 10% in molte aree anche del centro. Ciononostante le previsioni dei negozianti sull’andamento dei consumi restano orientate alla speranza per questo scorcio di anno, da qui al capodanno.

“Il Giubileo in sicurezza e targhe alterne – dichiara Valter Giammaria, Presidente Confesercenti di Roma – resta il freno per la corsa all’ultimo regalo e alla spesa natalizia. Occorre assumere un provvedimento d’urgenza e investire sulla mobilità pubblica rendendo gratuiti i mezzi pubblici nelle prossime giornate, da qui alla fine dell’anno e in occasione dei saldi e della Befana: un atto significativo di incentivo verso i romani affinché siano risarciti del disagio, vivendo più positivamente le restrizioni alla mobilità privata dovute all’inquinamento e possano essere agevolate le spese nelle strade della città, oltre che  partecipare agli eventi religiosi in un clima di serenità”.  

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email