Confesercenti Veneto Centrale: “i nostri PID riconosciuti come uno dei punti di riferimento ed esempio nazionale”

L’associazione è stata chiamata a portare la propria esperienza nella realizzazione degli sportelli PID


Si è tenuto ieri l’incontro “La Rete DIH Confesercenti: finalità, buone pratiche e servizi innovativi” presso l’Auditorium di Italia Comfidi a Firenze. Un momento di approfondimento e di confronto riservato ai referenti della rete dei Digital Innovation Hub di Confesercenti, in cui la Confesercenti Padovana è sta chiamata a portare la propria esperienza nella realizzazione degli sportelli PID Punto Impresa Digitale. Sportelli realizzati grazie alla delega ed al cofinanziamento ricevuto dalla Camera di Commercio di Padova.

Ancora una volta, dunque, Padova si conferma all’avanguardia sui temi dell’Innovazione e della Trasformazione Digitale.

Ieri, la responsabile dello Sviluppo Confesercenti del Veneto Centrale, dott.ssa Alessandra Trivellato, ha testimoniato l’importante lavoro svolto dall’associazione Padovana nel corso degli ultimi mesi, che, attraverso gli sportelli PID è riuscita ad accompagnare più di 800 imprese alla consapevolezza delle informazioni, dei processi e degli strumenti necessari per affrontare il percorso verso la Transizione 4.0 .

“Il nostro è un lavoro eterogeneo perché ci rivolgiamo a tutte le piccole e micro imprese. Sono queste che stanno affrontando lo sforzo maggiore nella trasformazione digitale in atto. Parliamo di botteghe, ambulanti, pubblici esercizi e piccole imprese a cui viene richiesto di innovarsi e investire nel Digital, commenta Trivellato. Confesercenti le sta accompagnando con esperti, consulenti e tecnici perché non basta aprirsi una pagina social o posizionarsi in un marketplace. Gli strumenti ci sono e la nostra associazione li sta mettendo a disposizione. ”

Uno dei punti forti di ieri è stata l’esperienza che Confesercenti del Veneto Centrale sta portanti avanti unendo trasformazione digitale alla sostenibilità, ovvero la Green Line. Si tratta di un servizio di contabilità che offre alle aziende la possibilità di eliminare l’utilizzo di carta ed eliminare quindi gli sprechi, con un notevole risparmio anche per il portafoglio dell’impresa. Al giorno d’oggi e con gli investimenti che abbiamo fatto, possiamo gestire tutto telematicamente. Un altro importante passaggio è di informare attraverso una newsletter dedicata e consulenze on-line sulle buone prassi e le buone azioni in materia di sostenibilità ambientale. Per cui al via a consulenze sulla riduzione dei consumi e per il risparmio energetico. Sul come utilizzare al meglio le fonti energetiche rinnovabili. Ma anche sulla scelta di mezzi di trasporto non inquinanti.

Altro aspetto presentato è stato ConfCapital, un servizio altamente specializzato dedicato alle società di capitali nato anche per rispondere al nuovo Codice della crisi d’impresa.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email