fbpx

Coronavirus: Comune di Bologna, proroga al 30 giugno scadenza di TARI e COSAP

Confesercenti: un buon inizio ma occorrerà posticiparla ancora, bene lo sconto sulla TARI, ma chiediamo con forza anche lo sconto sulla COSAP

Facendo seguito alla richiesta che abbiamo fatto, il Comune di Bologna ha deciso di prorogare al 30 giugno le scadenze relative al pagamento delle Tari e della Cosap per tutte le attività economiche operanti sul territorio comunale, misura che riteniamo positiva ma non sufficiente, proroga che andrà probabilmente ancora posticipata visto il perdurare di provvedimenti che hanno di fatto bloccato le imprese.

Inoltre il Comune di Bologna ha annunciato uno sconto sulla TARI di 10 milioni di Euro per l’anno in corso, con modalità operative che saranno definite nelle prossime settimane, mentre nulla è stato deciso sugli sconti COSAP (suolo pubblico) che continueremo a chiedere con forza, almeno per annullare il pagamento nelle giornate in cui i pubblici esercizi hanno avuto limitazione o chiusura delle attività, e le giornate in cui sono stati soppressi i mercati ambulanti.

“È un buon inizio – afferma Massimo Zucchini, presidente Confesercenti Bologna – ma chiediamo sia sulla TARI che sulla COSAP una particolare attenzione sulle attività di commercio, pubblico esercizio e turismo che sono categorie particolarmente colpite dall’emergenza Coronavirus”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email