Coronavirus: Confesercenti Lombardia Orientale, finalmente arriva risposta, imprese senza fiato

Un primo segnale a economia e imprese, molte delle quali, ad oggi, sono già in debito di ossigeno

“Finalmente arriva una risposta all’economia e alle imprese, molte delle quali, ad oggi, sono già in grande difficoltà”

Così il Presidente di Confesercenti della Lombardia Orientale Pier Giorgio Piccioli commenta l’approvazione del decreto Coronavirus Ter, mirato a contrastare l’impatto economico dell’emergenza Coronavirus nell’economia.

Il testo del decreto recepisce molte delle nostre richieste, ma ci sono ancora molti interventi da migliorare.  Nell’attuale situazione è comunque un primo e significativo passo in avanti”.

“Il decreto contiene interventi importanti per molti settori. Alcune invece le misure da rivedere: dagli affitti delle attività commerciali al turismo, passando per gli interventi specifici su pubblici esercizi, commercio su aree pubbliche e edicole. Sui capitoli credito e lavoro, invece, registriamo decisi miglioramenti rispetto alle prime bozze, anche se si può ancora fare qualcosa di più”.

“I rinvii delle scadenze fiscali – conclude Piccioli – , invece, rimangono di troppo corto respiro. Ci auguriamo che vengano prorogati ulteriormente nei decreti di prossima emanazione. Inoltre non va sottovalutata l’ipotesi che per le aziende particolarmente colpite dall’emergenza legata al coronavirus ci possano essere veri e propri ricalcoli fiscali che tengano conto delle perdite subite”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email