Coronavirus: Faib Fegica e Figisc rinnovano e prolungano accordo con Italiana Petroli per gestione crisi sugli impianti carburanti

Italiana Petroli e le Federazioni dei gestori carburanti FaibFegica Figisc hanno rinnovato oggi l’Accordo transitorio collettivo aziendale allo scopo di prolungare per il tempo dell’emergenza una serie di interventi straordinari ritenuti necessari alla luce degli effetti causati dalla crisi sanitaria “Covid-19”.

Si ricorda che le previsioni e le misure straordinarie contenute nell’Accordo, all’inizio fissate fino al 30 aprile, saranno valide fino alla fine dell’emergenza, in concomitanza con i provvedimenti relativi del Governo.

Il rinnovo dell’Accordo interviene in materia di incremento del margine, di pagamenti e rid, di dotazione dei DPI, di pagamento dei canoni di locazione dei locali commerciali, di assicurazione a favore dei gestori in caso di contagio da coronavirus e altre esigenze che dovessero manifestarsi sulla rete.

IP  ha confermato la disponibilità a coordinare le interlocuzioni verso le istituzioni per includere i gestori e la rete tra le iniziative varate dal Governo a supporto delle imprese per la ripartenza del Paese.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email