Coronavirus: guide turistiche Federagit, “Comparto azzerato, servono interventi”

“Inspiegabile la mancanza di qualunque forma di sostegno al comparto”

“Il comparto delle guide turistiche è stato praticamente azzerato dall’emergenza Coronavirus. La flessione di turisti, la cancellazione delle gite scolastiche italiane e straniere ed i provvedimenti di chiusura di molte aree di interesse hanno portato al crollo dell’attività di guide ed accompagnatori turistici. Una situazione di estrema difficoltà che sembra essere destinata a durare”.

Così Valentina Grandi, Presidente delle guide turistiche Federagit Confesercenti.

“Nonostante questo, nelle bozze del decreto in circolazione, registriamo l’inspiegabile mancanza di qualunque forma di sostegno al comparto che, ricordiamo, è un’eccellenza italiana ed un valore aggiunto del nostro turismo. Servono invece, urgentemente, interventi mirati a sostenerlo: le guide vengano considerate tra i destinatari delle misure eccezionali, a partire dalla sospensione dei pagamenti e dei versamenti contributivi. Ma è necessario anche agire sul piano fiscale: spostare in avanti i termini non basta, servono interventi più incisivi che tengano conto del crollo dei fatturati degli operatori”

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email