Credito: Confesercenti al fianco delle imprese agricole colpite dall’emergenza COVID-19

Il Decreto-legge n. 23 dello scorso 08/04/2020 – Decreto Liquidità, prevede numerosi interventi specifici dedicati al settore delle imprese agricole e della pesca. In particolare, viene prevista una dotazione finanziaria specifica per il potenziamento del fondo di garanzia gestito da ISMEA finalizzato al rilascio di garanzie pubbliche per sostenere le esigenze di liquidità delle imprese agricole e agroalimentari colpite dall’epidemia COVID-19 fino al prossimo 31/12/2020.

QUALI SONO LE NOVITA’ INTRODOTTE?

  • La percentuale di garanzia massima è elevata per tutti all’80%
  • L’importo di garanzia massimo è elevato a 5 milioni
  • la garanzia è gratuita
  • le operazioni nell’ambito di questo regime non devono avere durata superiore a sei anni.

QUALI SONO LE NUOVE CASISTICHE D’INTERVENTO?

Le nuove finalità introdotte ad hoc per la crisi COVID-19 sono:

  • Liquidità, con garanzia al 90%. (massimo sei anni di ammortamento) nei limiti del 25% del fatturato/doppio del costo del personale/necessità di circolante dichiarate;
  • Rinegoziazione con liquidità che prevede la garanzia per rinegoziazione di mutui con almeno un 10% in più di liquidità;
  • Liquidità25, con garanzia al 100%. (massimo 2 anni di pre-ammortamento e 6 anni di ammortamento). Nei limiti del 25% del fatturato e comunque entro 25 mila euro;
  • Che consente di garantire un finanziamento già erogato senza garanzia purché entro tre mesi dalla data di perfezionamento del nuovo finanziamento.

Per l’attivazione degli interventi potete rivolgervi a Confesercenti presso i seguenti recapiti:

Giuseppe Savastano, tel. +39 333 3545792

Simone Ambrosi, tel. +39 339 4228155

oppure scrivendo a: [email protected]

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email