fbpx

Crisi: fiducia delle imprese, ottobre torna in calo.

Istat, giu’ in servizi e commercio. Indice scende a 79,3

La fiducia delle imprese a ottobre torna in calo, interrompendo una serie positiva che durava da tre mesi. L’indice scende a 79,3 da 82,8. Lo rileva l’Istat. Sul ribasso pesano i peggioramenti subiti nel commercio al dettaglio e nei servizi di mercato, mentre il comparto manifatturiero raggiunge il livello piu’ alto dopo agosto 2011. Guardando ai diversi settori, spiega l’Istat, nel commercio al dettaglio l’indice scende da 91,8 di settembre a 89,0, con ribassi sia nella grande distribuzione sia in quella tradizionale. Peggiora la fiducia anche per le imprese dei servizi, passando da 79,9 di settembre a 74,7, con i giudizi e le attese sugli ordini in flessione. Invece migliora il clima nel manifatturiero, da 96,8 di settembre a 97,3. E la fiducia sale pure nel comparto delle costruzioni, da 78,9 di settembre a 80,8, anche se le attese sull’occupazione peggiorano. La discesa registrata dal complesso delle imprese italiane non giunge pero’ a sorpresa, gia’ a ottobre era risultata in diminuzione la fiducia dei consumatori, su cui hanno probabilmente pesato le tensioni politiche, la vicende legate alla legge di Stabilita’ e il rialzo dell’Iva. Fattori che potrebbero avere influenzato le aziende, aggiungendosi a segnali propri, interni, alle imprese, di deterioramento delle prospettive economiche.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email