fbpx

Crisi, Lagarde: “Ripresa globale lenta e troppo fragile”

“Più di sei anni dopo la crisi finanziaria globale, la ripresa rimane troppo lenta, troppo fragile e troppo asimmetrica”. Ad affermarlo, nel corso di un suo intervento in India, è il direttore generale dell’Fmi, Christine Lagarde. Quest’anno, rileva, “l’economia globale dovrebbe crescere del 3,5% e l’anno prossimo del 3,7%. Una crescita lenta rispetto a quello che si poteva aspettare dopo la crisi di questi ultimi anni”.
“Troppe imprese e famiglie, aggiunge Lagarde, continuano a tagliare gli investimenti e i consumi perché sono preoccupati per il futuro. A parte negli Stati Uniti e nel Regno Unito, rileva, dove continua una ripresa promettente, la crescita”resta piuttosto bassa nella zona euro e in Giappone”.
“Guardando avanti, conclude Lagarde, le cose potrebbero migliorare grazie al calo del prezzo del petrolio e ai bassi tassi di interesse. Tuttavia persistono rischi significativi che appunto rendono fragile questa ripresa globale”.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email