Cultura: Bray, non ci saranno tagli. Presto decreto per il turismo

Il Ministro per i Beni Culturali: “Sarà presentato in uno dei prossimi Consigli dei ministri”

“Non ci saranno tagli sulla cultura, ci sarà un pacchetto di norme che stiamo preparando, un decreto tutto dedicato al turismo, e che verrà presentato in uno dei prossimi Consigli dei ministri”. Lo ha detto il ministro per i Beni Culturali, Massimo Bray, a margine della XXX Assemblea Nazionale dell’Anci, ai giornalisti che gli chiedevano quali fossero le priorità del suo ministero. “Queste – ha continuato Bray – saranno le due risposte migliori che il Governo darà con una scelta forte”. “Il Ministero della Cultura  – ha aggiunto Bray – in vista di Expo svolge un duplice ruolo: da un lato valorizzazione storico culturale del Paese e dall’altro avere attenzione estrema al versante turismo e ai 20 milioni di persone che mi auguro visiteranno il nostro Paese. In questo senso saranno offerti percorsi turistici per la scoperta delle bellezze italiane. Ogni percorso che definiremo farà vedere il modello di turismo sostenibile che stiamo mettendo a punto: turismo capace di far vedere che in Italia c’è una grande tradizione del cibo, del vino e della filiera dell’alimentazione”.   Per il ministro, “se riusciremo in ciò, in sinergia con enti locali e le associazione cresciute in questi anni, Expo Milano 2015 sarà un successo”. Infine, un messaggio: ”venite a vedere Expo 2015 perché vedrete il Paese più bello del mondo”.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email