Cura Italia: Fiarc-Confesercenti, arriva anche per gli agenti di commercio l’indennità di sostegno al reddito di 600 euro

La richiesta di Fiarc ha avuto un primo riscontro positivo e immediato da parte del governo

Abbiamo ricevuto, in una call conference, garanzie che gli agenti e rappresentanti di commercio potranno beneficiare dell’indennità di sostegno al reddito di 600 euro prevista per i lavoratori autonomi dal decreto Cura Italia.

Il governo si appresta a rispondere positivamente alla lettera inviata ieri dalla Fiarc-Confesercenti alla ministra Nunzia Catalfo per sollecitare l’inserimento fra i beneficiari degli agenti, che il decreto – nell’attuale formulazione – esclude; il governo ha assicurato un intervento in tempi bervi per sanare la situazione.

“Accogliamo con soddisfazione – dice Antonino Marcianò, presidente nazionale della Fiarc – le rassicurazioni del governo. Come Fiarc ci eravamo immediatamente attivati per segnalare quella che a ogni evidenza era un’incomprensibile e inaccettabile anomalia. È un risultato importante per una categoria che è in particolare sofferenza, come quelle degli altri lavoratori autonomi, e che non avrebbe capito una propria esclusione dall’indennità. Attendiamo ora, fiduciosi, il provvedimento ufficiale.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email