Editoria: pubblicato elenco Tax credit librerie. Il Sil Confesercenti plaude al potenziamento della misura

Riconosciuto il 100% delle spese sostenute

Il Sindacato italiano librai Confesercenti, nel giorno della pubblicazione dell’elenco dei beneficiari del Tax credit librerie, plaude al potenziamento del fondo che consentirà a tutti i librai che hanno presentato la domanda di vedersi riconoscere il 100% delle spese sostenute.

“In questi mesi davvero difficili per il commercio in generale e per il nostro settore in particolare –  commenta Cristina Giussani, presidente del Sil – sapere di vedersi riconoscere la cifra richiesta e poter compensare imposte, spese e contributi è davvero un’ottima notizia che permetterà, a tutti i librai, di beneficiare di un aiuto concreto per la propria attività”.

“Quello che ci preme sottolineare è che questa misura è anche un incentivo al lavoro, potendo utilizzare il credito per compensare i contributi dei dipendenti – continua Giussani. Auspichiamo che grazie a questa opportunità il comparto possa ricominciare ad operare con più serenità”.

“Speriamo che i 10 milioni supplementari previsti – conclude Giussani – incentivino quegli esercizi che hanno subito un crollo delle vendite, a causa della pandemia, a restare aperti. Limitando le spese per imposte, tasse e contributi questi esercizi potranno fare qualche piccolo investimento e darsi un’altra opportunità: negozi che sono una grande ricchezza per i territori che li ospitano. Vorrei, infine, invitare a scegliere le librerie per i regali di Natale: il libro non è solo un dono, è una risorsa. Acquistandolo in negozio, oltre ad un regalo per i propri cari, lo sarà anche per città e piccoli centri”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email