Editoria: Sil Confesercenti plaude alla firma dei decreti attuativi del Dl Rilancio che porteranno 40 milioni alla filiera del libro

“Accogliamo con grande soddisfazione la notizia che il Ministro Dario Franceschini ha firmato due decreti del valore di 40 milioni di euro per sostenere le librerie e l’intera filiera dell’editoria. In questo anno così difficile per l’intero Paese e per il nostro settore questo primo utilizzo del “Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali” è essenziale per un comparto che viene da anni di crisi e sul quale la pandemia ha inciso pesantemente”.

Così Cristina Giussani, presidente del Sindacato italiano librai, che sottolinea come “in questo modo tutte le librerie potranno beneficiare del Tax credit, non solo le più piccole. Inoltre i decreti sono una boccata d’ossigeno per tutta la filiera, con un beneficio a cascata per ogni sua parte, dalle librerie a biblioteche, editori, distributori e autori. Per quanto ci riguarda il credito d’imposta è un aiuto concreto in questo momento di enorme difficoltà”.

Il Sil ha sempre ritenuto il Tax credit uno strumento molto efficace: lo hanno dimostrato i numeri che hanno visto in continua crescita l’adesione delle librerie allo strumento, soprattutto le medio piccole, importante presidio sul territorio e ricchezza per la vita sociale e culturale delle aree in cui si trovano.

Per quanto concerne il secondo decreto di 30 milioni di euro, per l’acquisto di libri da parte delle biblioteche Giussani sottolinea: “Confidiamo che le biblioteche, abituate a lavorare con le librerie dei territori, riconoscano a queste il ruolo di diffusori della lettura ed accettino l’offerta economica dei librai: solo così la misura potrà essere di auto a tutti”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email