Esso, parte la protesta di Faib in Calabria. Indetto lo sciopero di Colore il 29 e 30 marzo

sciopero_chiusoI gestori della Esso, a seguito degli incontri avvenuti a Roma lo scorso 22 febbraio con i vertici della Compagnia, riunitisi in Assemblea hanno stabilito di trasformare lo stato di agitazione, precedentemente comunicato alla Compagnia, in stato di protesta.
La riunione è stata Presieduta dal Presidente Regionale Faib Calabria Ferruccio Schiavello, coadiuvato dal Direttore Regionale Faib Calabria Rosario Antipasqua alla presenza di un nutritissimo numero di gestori provenienti da tutte le provincie della Calabria. All’incontro hanno partecipato anche i Legali della Faib Calabria.
I gestori contestano alla Compagnia il nuovo modo di fare bussines tramite il “Modello Grossista” che tende concretamente a svendere i gestori, senza nessuna garanzia per il futuro, nessun rispetto per quanto stabilito dagli accordi economici sindacali.
Ciò non è accettabile.
Esso arriva al “Modello Grossista” senza aver discusso con nessuno, senza alcuna programmazione, senza alcuna tutela per tutte le parti coinvolte.
I gestori  per protesta quindi hanno deciso di attuare uno sciopero, con chiusura totale dei punti vendita, a livello regionale, che sarà effettuato nei giorni 29 e 30 marzo p.v.
Allo stesso tempo hanno deciso di dare incarico ad un noto Studio Legale della Calabria di valutare tutte le iniziative da portare avanti in tutte le sedi.
Infine i gestori Esso di Faib Calabria restano attenti e disponibili, come sempre, ad ogni iniziativa che la Esso vorrà intraprendere per una giusta definizione della questione.

Leggi la Nota

Leggi le altre Notizie dal territorio

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email