Eurozona, vendite al dettaglio a dicembre in calo (1,6%)

Il commercio al dettaglio nell’eurozona è bruscamente sceso dell’1,6% a dicembre, dopo il balzo in avanti dello 0,9% a novembre. Rispetto a un anno prima il calo è dello dell’1%. Lo comunica Eurostat. Nell’Ue nel suo complesso la diminuzione dell’indice è stata più contenuta, dello 0,8% dopo il +0,8% di novembre, mentre su base annua c’è stato un aumento dello 0,1%. Il volume medio del commercio al dettaglio per il 2013, rispetto al 2012, è sceso dello 0,9% nei 17 e dello 0,2% nei 28.  Nel mese precedente le vendite erano rispettivamente aumentate dello 0,9% e dello 0,8%. Il calo rispetto a un anno fa e’ dell’1% nell’Eurozona mentre in Ue a 28 paesi si e’ registrato in dicembre un aumento annuale dello 0,1%. La flessione mensile riguarda sia il settore alimentazione, bevande e tabacchi (-1,4% nell’Eurozona, -0,7% in Ue28), che quello non alimentare (-1,8% e -0,9% rispettivamente).

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email