Faib Fegica e Figisc chiedono incontro urgente al Governo

Forti preoccupazioni per la fruizione del credito d’imposta per il recupero dei costi delle transazioni elettroniche.

 

Con un telegramma urgente inviato ai competenti rappresentanti del Governo (DOTT. GIOVANNI TRIA, MINISTRO MEF, ON.LE LUIGI DI MAIO, MINISTRO MISE, ON.LE MASSIMO GARAVAGLIA, SOTTOSEGRETARIO MEF, ON.LE DARIO GALLI, VICE MINISTRO MISE) le Federazioni hanno espresso forti preoccupazioni in ordine alla fruizione del credito d’imposta varato per sostenere il recupero dei costi delle transazioni elettroniche, anche in riferimento agli ulteriori oneri subentrati con la fatturazione elettronica.

Nella nota i Presidenti delle Federazioni rappresentano al Governo lo stato di fibrillazione in essere sulla rete e chiedono un urgente incontro per scongiurare un inevitabile sciopero nazionale.

leggi il telegramma congiunto

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email