Fallimento Thomas Cook: Assoturismo Confesercenti, a disposizione delle imprese danneggiate

“Il fallimento improvviso di una realtà globale come Thomas Cook non può che avere un forte impatto sul comparto turistico italiano”

“Assoturismo Confesercenti sta valutando ogni azione idonea per tutelare le imprese turistiche danneggiate dal fallimento del gruppo turistico Thomas Cook”.

A renderlo noto è il Presidente di Assoturismo Confesercenti Vittorio Messina.

“Il fallimento improvviso di una realtà globale come Thomas Cook – spiega Messina – non può che avere un forte impatto sul comparto turistico italiano. Sono migliaia gli operatori in Italia che hanno ricevuto un danno, e che si trovano nella difficile situazione di dover recuperare i crediti vantati presso il gruppo inglese e non ancora incassati, a volte decine di migliaia di euro per singola impresa. Assoturismo si mette a disposizione delle imprese associate per offrire loro tutta l’assistenza necessaria”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email