FIARC apre a Catania uno sportello di consulenza

Il servizio si propone di offrire assistenza specializzata agli agenti e rappresentanti di commercio

Offrire consulenza specializzata in materia di accordi collettivi, nonché sui servizi di Enasarco agli agenti e ai rappresentanti di commercio: è con questo proposito che la Fiarc-Confesercenti di Catania, confermando il proprio impegno in difesa degli interessi degli oltre 5mila agenti e rappresentanti di commercio della provincia, ha aperto un apposito sportello nella sede di viale Vittorio Veneto, dedicato agli associati Fiarc (Federazione italiana agenti e rappresentanti di commercio).

Lo sportello è stato presentato in occasione dell’incontro sul tema “AEC – Enasarco: le trasformazioni dell’intermediazione commerciale e la contrattazione collettiva. Quale futuro per gli agenti di commercio in Sicilia”, in cui si è discusso delle sfide, sempre più incalzanti, che l’attuale mercato del lavoro pone agli agenti e ai rappresentanti di commercio. All’incontro hanno partecipato, oltre al dirigente della Fondazione Enasarco, Fabio Rufini, il presidente regionale Fiarc-Confesercenti, Alberto Palella, il coordinatore nazionale Fabio D’Onofrio e il Presidente nazionale Fiarc, nonché membro del Cda di Enasarco, Nino Marcianò.

Proprio Marcianò, concludendo i lavori, ha sottolineato l’importanza di dare più attenzione alle professionalità degli agenti e di avvicinare gli operatori ai servizi Enasarco, al fine di garantire sia la dovuta assistenza nell’esercizio della professione sia pensioni eque e sostenibili. A margine dell’incontro, inoltre, si è insediato il coordinamento provinciale della Fiarc – Confesercenti composto da Giuseppe Sculli, Gabriele Romeo, Pippo Di Mauro, Tommaso Alfonso e Felice Nania che sarà accompagnato nella sua attività dal presidente regionale della Fiarc – Confesercenti, Alberto Palella.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email