Fiepet Confesercenti Roma ricorre al TAR contro ordinanza anti alcol del Comune

Fabio Mina Vice Presidente Fiepet: non vi è stato alcun episodio di ordine pubblico che ne giustifichi il carattere emergenziale

Fiepet Confesercenti come già ribadito più volte di essere “assolutamente contraria a provvedimenti calati dall’alto dall’Amministrazione Capitolina senza che la stessa abbia minimamente esaminato le proposte presentate in fase di concertazione, al fine di trovare una quadra tra le esigenze degli esercenti, quelle dei residenti e sopratutto affinché Roma possa vivere le serate dell’estate romana, in totale armonia e sicurezza”.

La Fiepet Confesercenti confermando la sua posizione in merito all’ordinanza anti alcol emanata dalla Sindaca di Roma Virginia Raggi in data 7 luglio u.s., “comunica di aver depositato, in data odierna, il Ricorso al TAR contro il Comune di Roma”.

Fabio Mina Vice Presidente Fiepet: “Come già espresso nei giorni scorsi e dopo aver esaminato l’Ordinanza ribadisco che non vi è stato alcun episodio di ordine pubblico che giustifichi il carattere emergenziale della stessa e sottolineo come la disparità di zone in cui verrà applicata determinerá una concorrenza sleale sul territorio. Pertanto confermo di aver depositato in data odierna regolare ricorso al TAR per i provvedimenti del caso.”

Leggi le altre notizie Dal Territorio 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email