Fisco: stop al condono, possibile regolarizzare solo il dichiarato

Il vertice Conte-Salvini-Di Maio cancella dal DL Fisco la possibilità di presentare una “dichiarazione integrativa”, che consentiva l’emersione di somme non denunciate in precedenza. Rimangono Pace Fiscale e Rottamazione-Ter

 Novità sul decreto fiscale. Il vertice di governo con il premier Conte e i vice Salvini e Di Maio stabilisce la cancellazione da testo della “dichiarazione integrativa”, che consentiva a chi ha presentato la denuncia dei redditi di poter far emergere anche somme non denunciate in precedenza, pagando solo il 20% . La modifica restringe dunque le possibilità di regolarizzazione solo per quanto “già dichiarato”. Rimangono invece immutati pace fiscale e rottamazione-ter, così come lo stralcio delle mini-cartelle. Annunciato anche un emendamento per evitare la tassa sui metri quadrati di ombra degli ombrelloni presenti negli stabilimenti balneari.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email