Genova, centro storico: riapre la Cremeria Buonafede di via Luccoli

L’antica Cremeria Buonafede riabbraccia i genovesi e i turisti. Lo storico locale ha subito un restyling completo, ma al tempo stesso rispettoso della tradizione ultrasecolare di quello che, nel 2014, è stato insignito del titolo di “locale storico di tradizione” dalla Direzione per i beni culturali e paesaggistici della Liguria.

Proprio in occasione dell’inaugurazione è stato offerto al pubblico l’inedito“Semifreddo dei Rolli” al gusto di zabaione e rum, appositamente ideato e realizzato da Romeo Ghiotto e dai figli Simone e Andrea.

I Ghiotto rappresentano la terza e quarta generazione della famiglia da tutti conosciuta appunto come“Buonafede”. Tale è infatti l’appellativo meritato negli anni dalla“dinastia lattaia” fondata sul finire dell’ottocento da Giacomo Parodi. La Cremeria di via Luccoli è stata aperta nel lontano 1913.

«Piccoli miracoli che invece a Genova resistono, e che bene rendono l’idea del fermento che ancora oggi, a dispetto di tutte le difficoltà, caratterizza il tessuto commerciale del nostro centro storico – sottolinea Francesca Recine, presidente dell’Unione degli operatori economici di via Luccoli -. La stessa scelta fatta da Romeo e Simone di intitolare ai Rolli la loro ultima creazione, evidenzia ulteriormente il legame storico e indissolubile tra la Cremeria Buonafede e la città vecchia. Da presidente di Civ, non posso che essere orgogliosa di questa storica attività e delle tante altre che animano le nostre strade. E a questo proposito, mi fa piacere dare il bentornato anche ad un’altra istituzione di via Luccoli, il negozio di abbigliamento artigianale “Lo Spaventapasseri”, che in questa stessa settimana ha riaperto i battenti, in un locale ancora più ampio e bello del precedente. Due belle notizie in pochi giorni, che ci raccontano di una realtà sempre più viva ed accogliente».

Leggi le altre notizie “Dal Territorio”

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email