Giochi: Baretta, si allungano tempi per delega e riordino

Creato intergruppo parlamentare per l’analisi del decreto

giochiTempi più lunghi per la delega sui giochi. Anche il decreto legislativo relativo al riordino del sistema del gioco seguirà la tabella di marcia dell’intero pacchetto fiscale. Nessun anticipo a prima di Pasqua, come era stato finora ventilato da alcuni esponenti di governo. “Si è deciso di presentare tutto assieme, catasto, fatturazione elettronica e giochi”, ha detto all’agenzia specializzata Agimeg il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta. Impossibile prevedere la nuova scadenza, “forse anche prima di maggio”, ha aggiunto Baretta, che non si sbilancia però su una data precisa. Intanto in Parlamento continua il lavoro di approfondimento sul testo. I deputati hanno creato un intergruppo dedicato all’analisi preventiva del decreto. Dopo il varo del decreto le commissioni parlamentari saranno chiamate a dare un parere non vincolante, ma che di solito viene recepito dall’esecutivo. “In quella occasione ho intenzione di tenere un vero e proprio confronto pubblico sui giochi, con tutte le parti coinvolte”, ha fatto sapere ad Agimeg il presidente della commissione Finanze alla Camera Daniele Capezzone.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email