Grecia, Padoan: “Italia ed euro assolutamente solidi”

GREECE-EUROZONE-FINANCE-ECONOMY

“Comunque vadano le cose fra le istituzioni e la Grecia, l’Italia è assolutamente solida, l’euro è assolutamente solido”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, al suo arrivo al Consiglio Ue dove si è riunito l’Eurogruppo sulla situazione in Grecia. “Lo dico e lo ripeto – ha aggiunto Padoan, che rispondeva a una domanda sui rischi per l’Italia di un’eventuale uscita della Grecia dall’Euro – non siamo sicuramente nel 2012 ma in una situazione più solida”.
“Se al 1 luglio non risulterà pagato, vuol dire che non è pagato”. E’ questo, invece, il monito che arriva dal direttore generale del Fmi, Christine Lagarde, che risponde alla domanda se la Grecia farà default verso il Fmi non pagando la rata entro fine giugno. Lagarde ha precisato che “non c’è nessun periodo di grazia”, e definito “imperativa” una riforma delle pensioni in Grecia.
Mentre il portavoce della Commissione Ue Margaritis Schinas, a chi gli chiedeva se poteva essere presa in conto l’opzione diplomatica di fermare il conto alla rovescia per dare più tempo ai negoziati sulla Grecia ha risposto: “Non prendiamo in considerazione l’opzione di fermare l’orologio, anzi sappiamo che l’orologio continua a ticchettare”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email