Imposta di soggiorno: Assohotel Confesercenti, “bene risoluzione VI Commissione Senato, imposta da cambiare, lo chiediamo da anni”

Sicilia

“Un fatto assolutamente positivo. L’imposta di soggiorno, così come è attualmente, non funziona: incide troppo sui turisti e, paradossalmente, dà poco o niente al turismo. Lo abbiamo denunciato molte volte negli anni, sollecitando una revisione dell’imposta. Una richiesta finalmente recepita”.

Così Vittorio Messina, Presidente di Assohotel Confesercenti, commenta la risoluzione di maggioranza approvata dalla VI Commissione del Senato, che impegna il governo ad una revisione ed un riordino della legge sull’imposta di soggiorno.

“Rivedere l’impianto della normativa ormai è diventata una necessità. Innanzitutto, per rendere l’onere meno pesante e, come giustamente indica la risoluzione, proporzionato alle tariffe delle strutture ricettive. Bisogna intervenire sul metodo di applicazione e di riscossione dell’imposta, con l’obiettivo di correggere le attuali distorsioni del mercato e recuperare la competitività delle nostre imprese rispetto ai concorrenti stranieri, evitando di pesare sull’organizzazione delle aziende”.

Condividi