Confesercenti ricevuta dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Confesercenti ha esposto al Presidente Conte lo stato delle piccole e medie imprese del commercio, del turismo, della somministrazione e dei servizi, esaminando i nodi che ne ostacolano la ripartenza

Una delegazione di Confesercenti, formata dalla Presidente nazionale Patrizia De Luise e dal Direttore nazionale Giuseppe Capanna, è stata ricevuta oggi a Palazzo Chigi dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Durante il colloquio, i rappresentanti di Confesercenti hanno avuto l’occasione di esporre al Presidente Conte lo stato delle piccole e medie imprese del commercio, del turismo, della somministrazione e dei servizi, esaminando i nodi che ne ostacolano la ripartenza.

Confesercenti ha portato all’attenzione del Capo del governo la necessità di un intervento sul sistema del credito per sciogliere le criticità nell’accesso delle imprese di minori dimensioni; l’urgenza di un ripensamento del sistema dei buoni pasto, diventato ormai una tassa occulta, pari al 30% sul valore di ogni ticket, che sta mettendo in grave difficoltà le imprese dell’hospitality, e di una riforma fiscale che tenga in considerazione il mondo delle PMI, con un riconoscimento del ruolo economico e sociale svolto dalla rete dei piccoli negozi e dei pubblici esercizi – la più grande d’Italia – sui territori, in particolare nei centri di minori dimensioni.

Il Presidente del Consiglio ha ascoltato con apertura ed interesse i temi sollevati dalla delegazione Confesercenti, impegnandosi a valutare le proposte di intervento avanzate dall’Associazione.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email