Istat, industria: fatturato luglio -1,1% su mese, +2,3% anno. Corrono gli ordinativi

Il contributo più ampio viene dalle vendite di beni strumentali

“Il fatturato dell’industria  – dice l’Istat – cala dell’1,1% a luglio 2015 rispetto a giugno, ma aumenta del 2,3% rispetto allo stesso mese del 2014 nel dato corretto per gli effetti di calendario”.

“Il contributo più ampio per l’aumento tendenziale  – sottolinea l’Istituto – viene dalle vendite di beni strumentali sul mercato interno. Gli ordinativi sono in crescita dello 0,6% rispetto al mese precedente e del 10,4% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente”.

“Si tratta – conclude – del secondo aumento consecutivo a due cifre su base tendenziale. L’incremento maggiore è per la fabbricazione di mezzi di trasporto (+61,3%)”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email