Inps: prorogato al 31 dicembre periodo validità DSU presentate entro 31 agosto

Le Dichiarazioni Sostitutive Uniche presentate dal 1° settembre sono valide dal momento della presentazione al successivo 31 agosto

E’ stato progato al 31 dicembre 2019 il periodo di validità delle sole Dichiarazioni Sostitutive Uniche presentate dal 1° gennaio 2019 al 31 agosto 2019. Il decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, in corso di conversione, ha, infatti, modificato l’articolo 10 del Decreto legislativo 147 del 2017 che prevedeva che la DSU, utile ai fini dell’ ISEE, era valida dal momento della presentazione fino al successivo 31 agosto.

“Pertanto – spiega l’Inps in una nota – alle DSU presentate nell’anno 2019, a legislazione vigente, si applicano le seguenti regole: le Dichiarazioni Sostitutive Uniche presentate dal 1° gennaio al 31 agosto 2019 sono valide dal momento della presentazione sino al 31 dicembre 2019 (ad es., una DSU presentata il 10 febbraio 2019 è valida dal 10 febbraio 2019 al 31 dicembre 2019). Si precisa che le DSU già attestate che recavano data scadenza 31 agosto 2019 sono state aggiornate sul portale con la nuova data di scadenza. Pertanto, le attestazioni ISEE, già rilasciate, con data scadenza del 31 agosto 2019 devono essere considerate valide e con scadenza 31 dicembre 2019″.

“Le Dichiarazioni Sostitutive Uniche – conclude l’Istituto – presentate dal 1° settembre 2019 sono soggette alla disciplina generale, per cui sono valide dal momento della presentazione al successivo 31 agosto (ad esempio, una DSU presentata il 1° ottobre 2019 è valida dal 1° ottobre 2019 sino al 31 agosto 2020)”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email