fbpx

Istat: “In aumento gli occupati, calano gli inattivi”

Scende la deflazione a luglio: prezzi al consumo diminuiscono dello 0,1%

giovani-lavoro

Continuano ad aumentare gli occupati, a giugno 2016 sono 71 mila persone in più (+0,3%) rispetto al mese precedente e 329 mila rispetto a giugno 2015. Lo comunica l’Istat precisando che prosegue la tendenza positiva già registrata nei tre mesi precedenti. La crescita mensile riguarda soprattutto gli indipendenti (+78 mila sul mese, +83 mila sull’anno), mentre restano sostanzialmente invariati i dipendenti permanenti (-4 mila sul mese, +207 mila sull’anno).
ll tasso di disoccupazione risale di 0,1 punti a giugno fino a tornare all’11,6%. Aumenta, inoltre, la partecipazione al mercato del lavoro: l’Istat comunica che a giugno la stima degli inattivi che non hanno lavoro né lo cercano diminuisce dello 0,4% (-51 mila). Continua così il calo dei tre mesi precedenti. La diminuzione riguarda uomini e donne. Il tasso di inattività scende così al 35,1% (-0,1 punti percentuali).
Frena la deflazione a luglio, fa sapere l’Istat: i prezzi al consumo calano dello 0,1%. L’Istituto di statistica comunica che l’indice nazionale dei prezzi al consumo registra un aumento dello 0,2% su base mensile e una diminuzione dello 0,1% su base annua (era -0,4% a giugno). Il ridimensionamento della flessione nei dodici mesi è dovuto ai rincari degli alimentari non lavorati, dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona e dei trasporti, su cui incide la stagione estiva, così come alla riduzione del calo degli energetici regolamentati.

 

Condividi