Lavoro: Ilo, bene misure Italia, promuovono ritorno lavoro madri

La riforma attuata in Italia del 2013, che prevede che le madri possano rinunciare al congedo parentale (sei mesi di astensione dal lavoro al 30% della retribuzione) in cambio di un voucher da spendere per una baby sitter o un nido, e’ un esempio di “politiche innovative tese a promuovere il ritorno delle donne sul posto di lavoro consentendo di soddisfare le responsabilita’ legate alla cura del bambino”. E’ quanto si legge nel rapporto Ilo ‘Maternity and paternity at work – Law and practice across the world’. “Il voucher e’ fissato sui 400 dollari al mese per un massimo di sei mesi in seguito alla fine del congedo per maternita’”, spiega l’Ilo, “si prevede che questa misura promuovera’ la partecipazione delle donne alla forza lavoro”.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email