Legge Hobbisti, Anva e Fiva Bologna: ‘Rispettare la data del 1° gennaio per l’entrata in vigore’


ANVA Confesercenti di Bologna e FIVA Confcommercio ribadiscono, anche a fronte di prese di posizione da parte di Sindaci di Comuni della Provincia (ad esempio è di sabato la dichiarazione in tal senso del sindaco di Savigno), la loro piena contrarietà a qualsiasi proposta di sospensione o deroga alla Legge Regionale 4/2013, che introduce per la prima volta in Italia una regolamentazione dell’attività degli hobbisti.

E’ indispensabile che la Legge parta il 1° gennaio 2014, come previsto dal provvedimento, senza deroghe o rinvii, in tutti i Comuni dell’Emilia Romagna: questa è stata anche la forte richiesta dei manifestanti alla Regione e all’ANCI regionale nell’ iniziativa del 10 Dicembre scorso.
I commercianti ambulanti della Provincia di Bologna, che operano quotidianamente nel rispetto della legalità, si aspettano che la Regione dia seguito al provvedimento, confermando l’impegno assunto dall’Assemblea Legislativa, che ha approvato la Legge lo scorso giugno dopo un ampio percorso di concertazione e condivisione.
Non si capisce infatti, a giudizio di FIVA Confcommercio ed ANVA Confesercenti di Bologna, perché discutere adesso di sospensioni o modifiche, prima ancora dell’entrata in vigore del provvedimento, visto che quest’ultimo prevede già una valutazione dell’andamento della Legge dopo un anno dalla sua effettiva applicazione.
Non si comprende infine la strumentalizzazione (e gli attacchi) alla Legge fatta dai Comuni in questo periodo, che è un periodo di crisi per tutti e che vede moltissime imprese regolari costrette a chiudere.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email