Modena: corso “Le carni, valorizzazione di un bene prezioso”, per macellai e ristoratori

L’iniziativa si propone di approfondire lo stato delle conoscenze, le recenti tendenze e gli orientamenti tecnico-scientifici sull’alimento

Assomacellai FIESA-Confesercenti Modena insieme a CESCOT Modena, ente formativo di Confesercenti, organizza un corso rivolto a dipendenti e titolari di macellerie, ristoranti e gastronomie.

L’iniziativa mira ad individuare gli argomenti chiave, lo stato delle conoscenze e le più recenti tendenze e gli orientamenti tecnico-scientifici sull’argomento. “La carne è un alimento di primaria importanza, ma sottoposto da tempo a dure critiche e numerosi attacchi. L’intento di questo corso formativo è quello di mostrare che la produzione e il consumo di carne, sono necessari alla corretta ed equilibrata alimentazione umana e possono essere sostenibili per l’ambiente.”

Notizie su consumi eccessivi di carne e sui problemi alla salute che ne deriverebbero crea un elevato allarmismo che penalizza la categoria dei macellai il cui numero sia in città che sul territorio si sta via via assottigliando.

“Non ci stiamo di fronte al dilagare di informazioni false e poco veritiere – fa sapere Assomacellai FIESA-Confesercenti Modena – A maggior ragione se consideriamo l’impegno profuso da parte degli operatori nel garantire servizio di qualità elevata a partire dalla materia prima, la carne, nonostante le difficoltà. Va sgomberato il campo dalle troppe bufale che imperversano sul settore, anche nel modenese.”

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email