Nuova mossa della Bce, rilanciato il QE, altri 600 miliardi

Acquisti dei titoli per l’emergenza pandemica esteso fino a giugno 2021


La Bce rilancia gli acquisti di debito per l’emergenza pandemica. Francoforte aumenta di 600 miliardi di euro il ‘Pepp’, portando il totale a 1350 miliardi di euro. E lascia invariati i tassi d’interesse: il tasso principale rimane fermo a zero, il tasso sui depositi resta a -0,50%. L’orizzonte temporale in cui la Bce condurrà gli acquisti di titoli per l’emergenza pandemica ‘sarà esteso almeno fino a fine giugno 2021’ dall’attuale scadenza di dicembre 2020. Crescita Eurozona -8,7% nel 2020, +5,2% nel 2021. Giù anche stime inflazione, ferma a 0,3% quest’anno. Lagarde, crollo senza precedenti nel secondo trimestre. Fmi plaude, bene l’ulteriore sostegno.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email