Meeting Confesercenti, Nuti: “Da riduzione sprechi della spesa pubblica arrivano le risorse per rilanciare la crescita”

BIT_2859

“E’ un problema di credibilità della classe politica anche nei confronti dell’Europa”

“Dalla riduzione di sprechi ed inefficienze della spesa pubblica, dalla razionalizzazione del le società partecipate e dalla riduzione dei 140 miliardi di fornitura degli appalti della P.A., si liberano le risorse necessarie per ridurre la pressione fiscale e rilanciare la crescita”. Lo ha affermato il capogruppo alla Camera del Movimento Cinque Stelle Riccardo Nuti durante il suo intervento al Meeting Confesercenti. “E’ un problema di credibilità della classe politica, innanzitutto, anche nei confronti dell’Europa: se presentiamo un piano serio di razionalizzazione della spesa pubblica, siamo anche più credibili e competitivi in Europa”.

Nuti è intervenuto, poi, sul tema della liberalizzazione degli orari del commercio introdotta dal decreto “Salva Italia”, ricordando che “il M5S ha presentato un disegno di legge che ricalca la proposta di legge di iniziativa popolare depositata alla Camera dalla Confesercenti, in cui si chiede di rimandare alle Regioni la competenza in materia di regolazione della aperture e chiusure delle attività commerciali, poiché una deregulation sfrenata non aumenta né il profitto, né la concorrenza delle imprese”.
Infine, riguardo alla crisi politica, Nuti, ha ribadito che “se ci sarà la crisi di Governo la soluzione migliore è il ricorso alle elezioni”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email