Offrire opportunità lavorative nel turismo, cultura e servizi con il progetto “WorkforYoung”

Parte dal Molise un esperimento per garantire occasioni di lavoro e interazione tra candidati e imprese della filiera turistica culturale, pubblici esercizi e servizi

Veri e propri jobs placement, incontri tra domande ed offerta di lavoro, partendo dalle esigenze delle imprese del settore e valutando le aspirazioni dei giovani candidati, tra studenti degli studenti professionali turistico- alberghiero, ai giovani neet e fuoriusciti dal mondo del lavoro.

L’impresa fa dunque da sé, ritornando a formule più semplici e organizzando veri e propri confronti diretti e senza filtri nei territori tra chi cerca ed offre lavoro.

Il progetto è stato ideato da Agostino Ingenito, componente della giunta nazionale di Assoturismo Confesercenti e Asec Formazione ed ha trovato l’immediata adesione della filiera associativa rappresentata dal Presidente Provinciale Pasquale Oriente.

“Perché delegare soggetti terzi per selezionare tirocinanti o aspiranti lavoratori e non preferire, almeno in prima battuta, un dialogo diretto tra domanda ed offerta di lavoro, valutando meglio le esigenze e le condizioni di chi vive il territorio? – dichiara Ingenito – Avviamo questa sperimentazione nazionale e lo facciamo non a caso dalla più piccola regione italiana, per dimostrare che offerte di lavoro vi sono anche in territori definiti di solito di emigrazione e  per  concretare un impegno intrapreso  con la sottoscrizione della convenzione nazionale Assoturismo /Ministero della Pubblica Istruzione per i progetti di alternanza scuola lavoro e per meglio organizzare l’attività di inserimento occupazionale mediante i tirocini formativi in collaborazione con gli istituti professionali”.

Il primo jobs placement è  previsto a Campobasso, martedì 30 maggio dalle ore 9,  ed è stato organizzato in sinergia con la Confesercenti Interregionale Campania/Molise e si svolgerà in collaborazione con l’Istituto “Leopoldo Pilla” del capoluogo molisano che ospiterà aziende  di settori diversi che in apposti stands accoglieranno le candidature di studenti delle quarte e quinte dell’istituto professionale.   Sono venti le imprese coinvolte per una ricerca diretta di circa cento addetti tra le diverse mansioni professionali previste nel settore ricettivo, animazione, dei pubblici esercizi e servizi.

Realizzato un portale internet dedicato   online www.workforyoung.com in cui sarà possibile informarsi sull’evento, conoscere le aziende coinvolte e gli  altri appuntamenti previsti nelle altre regioni e candidarsi direttamente mediante la piattaforma strutturata.

Leggi le altre notizie Dal territorio

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email