Panetta: Pil Italia 2024 sotto 1%, inflazione sotto controllo

Torna salire a febbraio il debito a 2872mld. Lo comunica Bankitalia


“Siamo in una fase di rallentamento dell’economia”

“Prevediamo che il 2023 si sia chiuso con una crescita del Pil fra lo 0,6 e lo 0,7 e nel 2024 sarà sotto l’ 1% per poi passare all’ 1% nel 2025”. Queste le parole del governatore della Banca d’Italia Fabio Panetta durante l’intervento all’Abi, “L’ inflazione in Italia è sotto controllo – prosegue – è tornata stabilmente sotto il 2% e si prevede che rimanga in media sotto questa soglia nel prossimo triennio. Tre anni che sono l’orizzonte in cui la Bce calibrai suoi interventi”. Il governatore aggiunge: “prevediamo qualche ripresa dei salari”.

E ancora Panetta sulle banche centrali: “Il motivo principale del rallentamento dell’economia europea e italiana è “la restrizione monetaria, non solo in europa ma a livello globale. “Questa è una delle fasi rare – sottolinea il governatore come negli anni 70, in cui le principali banche centrali restringono le condizioni monetarie con effetto sulla domanda globale molto forte”. Panetta ha citato infine anche altri fattori come le difficoltà dell’economia cinese e i colli di bottiglia delle catene di forniture globali.

 

 

 

 

Condividi