Pavullo, Confesercenti si rivolge al neo sindaco

Fusione dei Comuni, turismo, lotta all’abusivismo, centro: Subito l’impegno della nuova giunta.

Pavullo, Confesercenti si rivolge al neo sindaco Fusione dei Comuni, centro storico, turismo, ‘Tutti per Pavullo’ come punto di riferimento per il commercio e lotta all’abusivismo. Sono cinque le priorità indicate da Confesercenti Pavullo al termine del consiglio di zona tenutosi lo scorso mercoledì 29 giugno a conclusione del semestre di presidenza di ReTE Imprese Italia zona del Frignano. A cui però l’Associazione imprenditoriale ne aggiunge una sesta: l’invito al neo sindaco del comune appenninico Luciano Biolchini ed al futuro assessore alle Attività produttive ad essere presenti al prossimo consiglio associativo di zona.

“Siamo per il dialogo e per il confronto, ma vigileremo rispetto le scelte che la nuova Amministrazione comunale andrà a fare, rispetto al sostegno e alla tutela del mondo imprenditoriale – fa sapere Matteo Tadolini, presidente di Confesercenti Pavullo Nessuna lista della spesa. Abbiamo solo individuato diversi punti, verso i quali riteniamo occorra decidere ed agire al più presto.”

“Sono maturi i tempi per attivare immediatamente lo studio di fattibilità per la fusione dei Comuni – fa notare Tadolini – Tema verso il quale auspichiamo, ci sia da parte della nuova giunta, forte interesse e ed altrettanta motivazione, considerate le ricadute positive dovute alla fusione come avvenuto tra i comuni della montagna bolognese, e i vantaggi che potrebbe portare al territorio. Si pone poi la necessità di una riqualificazione del centro storico: dal miglioramento dell’illuminazione a led di recente istallazione, ma di scarsa efficacia (valutare i punti critici per affinarla), alla necessità di un ragionamento sulla zona a traffico limitato (ZTL) nel periodo invernale, all’attivazione di una seria progettazione dell’arredo urbano per il centro.”

Anche il turismo secondo Confesercenti, deve essere messo in agenda dato il suo peso per il territorio: “Occorre avviare quanto prima un progetto in grado di usufruire dei fondi della Legge sul turismo emanata dalla Regione lo scorso mese di marzo: progetto di cui in accordo col, Comune, dovrebbe farsi promotore ReTE Imprese. Inoltre sarà opportuno rivedere l’Associazione dei commercianti ‘Tutti per Pavullo’, allargandola affinché diventi il riferimento di tutte le realtà commerciali del territorio (zone Campanella, Arcate e Centro storico). Da ultimo, non però meno importante degli altri punti, occorre rafforzare ed incrementare la lotta all’abusivismo in tutte le sue forme, con ReTE Imprese a fianco dell’Amministrazione e del comando del corpo unico di Polizia municipale.”

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email