Premi di produttività, Confesercenti Lombardia rinnova l’accordo

Il 9 gennaio scorso Confesercenti Regionale Lombardia ha rinnovato l’accordo per la detassazione dei premi di produttività per l’anno in corso, con le Organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil.

L’accordo permette alle aziende rappresentate da Confesercenti di applicare il regime fiscale agevolativo del 10% sui premi di risultato erogati ai lavoratori o di optare per la soluzione Welfare; in quest’ultimo caso i beni e i servizi di cui il lavoratore potrà usufruire saranno esclusi anche della tassazione del 10%.

Con la sottoscrizione di questo accordo territoriale”- sottolinea il Direttore Alessio Merigo, – “anche le Mpmi rappresentante da Confesercenti Lombardia potranno avere maggiore interesse ad  incentivare e sviluppare modelli di produttività virtuosi, che possano remunerare in modo adeguato i propri dipendenti“.

La novità più rilevante rispetto agli accordi precedenti consiste nella revisione al ribasso delle  percentuali di aumento della produttività, del fatturato e della redditività, in linea con  l’andamento congiunturale dell’economia.

L’accordo è stato sottoscritto ai primi giorni dell’anno, al fine di poter riconoscere ai lavoratori il regime fiscale agevolato per l’intero importo e non solo a partire dalla data di sottoscrizione.

Si ricorda che il limite dell’imponibile dei titolari di reddito di lavoro dipendente ammesso al beneficio è di € 3.000 (€ 4.000 lordi per le aziende che coinvolgono i propri dipendenti nell’organizzazione del lavoro) e la soglia di reddito entro la quale esso è riconosciuto è di € 80.000.

Maggiori informazioni sul sito di Confesercenti Lombardia

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email