Prezzi, Istat conferma: “Italia in deflazione nel 2016”

Diminuzione dello 0,1% come media dell’anno. Prima volta dal 1959

soldi6

I dati definitivi dell’Istat confermano che nel 2016 i prezzi al consumo hanno registrato una variazione negativa (-0,1%) come media d’anno. “E’ dal 1959, quando la flessione fu pari a -0,4%, che non accadeva”, spiega l’istituto di statistica. A dicembre 2016, l’indice nazionale dei prezzi al consumo ha registrato, invece un aumento dello 0,5% nei confronti di dicembre 2015. Il tasso di inflazione nell’ultimo mese dell’anno, precisa l’Istat, è risultato così il maggiore da due anni e mezzo a partire da maggio del 2014 (quando era stato sempre dello 0,5%), ma si è rivelato insufficiente a risollevare il risultato dell’intero 2016, che ha chiuso in deflazione per la prima volta da 57 anni.

Leggi le Altre notizie

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email