Prosegue la campagna di sensibilizzazione contro l’abusivismo della Confesercenti Provinciale dell’Aquila. Riflettori sul settore dell’Acconciatura

La campagna di sensibilizzazione della Confesercenti prosegue con comunicazioni specifiche per diverse categorie di attività interessate dal fenomeno. Si parte con il settore benessere, sicuramente uno dei più colpiti. Il fenomeno dell’abusivismo nel benessere (acconciatori, estetica, ricostruzione unghie e massaggi) supera l’allarme; da alcune rilevazioni si calcola che per ogni impresa regolare ci siano addirittura 2 aziende “fantasma”, con grave impatto sulla salute dei cittadini. Anche nella nostra Provincia le imprese regolari del settore benessere, che danno sostentamento economico ed occupazionale a moltissime famiglie, vedono messa a repentaglio la loro sopravvivenza a causa della concorrenza sleale di centinaia e centinaia di operatori abusivi che, non rispettando nessun tipo di Legge e soprattutto sentendosi impunibili, svolgono l’attività quotidianamente nelle abitazioni dei clienti o in locali non idonei. L’Abusivismo in questo comparto non è solo un danno per le imprese regolari che operano nella legalità, alla luce del sole, ma soprattutto un oltraggio alla salute ed al benessere dei clienti.

Guarda il Volantino

Leggi le altre notizie “Dal Territorio”

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email