Recovery Plan, Assoturismo in audizione alla Camera: “urgente tavolo per definire progetti”

“Chiediamo un tavolo di lavoro per definire i progetti che, entro febbraio, dovranno essere preventivamente inviati agli organismi europei per valutare l’accesso ai fondi previsti dal pacchetto Next Generation EU”. E’ quanto ha affermato Vittorio Messina, presidente di Assoturismo Confesercenti, in audizione nell’ambito della proposta di piano nazionale di ripresa e resilienza alla commissione Attività produttive della Camera. “Non è solo la grande industria a determinare l’innovazione – ha proseguito – si punti di più anche sulle piccole e medie imprese, che non vanno considerate un ostacolo allo sviluppo del Paese, e sul turismo. Un settore che vale il 13% del nostro Pil e che purtroppo è stato il primo a entrare in crisi a causa dell’epidemia. E probabilmente sarà l’ultimo a uscirne, visto che on ci aspettiamo una ripresa netta dei flussi turistici nel 2021″. “Serviranno – ha aggiunto Messina – altri ristori per sostenere le imprese in questa fase, ed un piano per ripartire velocemente quando ci saranno le condizioni”. “Intervenendo sui grandi temi – ha concluso – sui quali da tempo si richiede di concentrare l’intensità degli interventi per il rilancio di questa componente fondamentale dell’economia italiana, e con essa dell’intero sistema Paese: la riqualificazione, anche in chiave green, delle strutture delle imprese, gli investimenti per l’innovazione dei processi imprenditoriali, l’aggiornamento e riqualificazione delle competenze degli addetti”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email