Ricettività diffusa: si costituisce a Trani l’AIGO provinciale

Lo sviluppo del settore della ricettività extralberghiera è espressione di una forte crescita della domanda turistica.

aigoIn questi ultimi anni i viaggiatori, italiani e stranieri, dimostrano di gradire particolarmente l’accoglienza familiare, la formula del bed&breakfast , quindi, funziona e riesce a soddisfare la domanda di turisti alla ricerca di esperienze fortemente connesse con il territorio.

Il settore dell’accoglienza turistica extralberghiera ha visto una crescita importante, anche se, spesso, è risultata caotica e poco chiara.

Di qui la necessità di dare ordine e tutela a tale formula, per crescere in qualità ed essere in grado di generare flussi turistici alternativi, secondo i key-drivers della destagionalizzazione e dell’innovazione, dando nuova linfa a tutto il “sistema provinciale” dell’ospitalità.

Per tali ragioni Confesercenti provinciale Bat sta dando vita all’AIGO, l’Associazione dei Gestori dell’Ospitalità diffusa (bed&breakfast, alberghi diffusi, affittacamere, agriturismi, appartamenti e case vacanza, country house, ostelli della gioventù). La ricettività extralberghiera della provincia Barletta- Andria – Trani  potrà finalmente organizzarsi in un gruppo coordinato e tutelato.

La creazione di AIGO risponde, infatti, alla necessità  di far crescere il settore con l’adesione a precise regole sugli standard di qualità offerti ai turisti, sostenere la formazione delle figure professionali coinvolte in queste imprese e favorire una concreta lotta all’abusivismo e alla concorrenza sleale; inserirsi nel coordinamento regionale e nazionale AIGO CONFESERCENTI per partecipare ai tavoli istituzionali della Regione Puglia.

Tutti i gestori di B&B e di attività extra-alberghiera provinciale parteciperanno alla riunione costitutiva di oggi, 25 novembre a Trani  presso il Palazzo delle Arti Beltrani – pinacoteca Scaringi alle ore 15.30.

 

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email