Sciopero ADS Autostrade confermato anche per oggi. Riunione MiSE, fuori tempo massimo e senza sbocchi concreti

sciopero_benzinaiGoverno annaspa nelle proprie contraddizioni e ignora priorità: qualità e continuità del servizio pubblico e alto prezzo di pedaggi, carburanti e pausa ristoro. 
Intoccabili gli interessi dei concessionari.
Gestori pronti a proclamare la terza tornata di scioperi dopo la prossima riunione del 14

Lo sciopero dei gestori delle aree di servizio autostradali proseguirà come previsto fino alle 24.00 di oggi.
E’ la decisione assunta dalla Organizzazioni di categoria – Faib Confesercenti, Fegica Cisl ed Anisa Confcommercio – al termine della riunione tenuta presso il Ministero dello Sviluppo Economico nella serata di ieri.
Riunione – si legge in una nota congiunta delle tre Federazioni – che ha replicato di fatto quella già tenuta in sede di Ministero dei Trasporti la settimana scorsa e ha ignorato i veri motivi della protesta evitando di affrontare e risolvere temi e le questioni che sono all’attenzione del Governo fin dal 2012: concorrenzialità della rete sui prodotti oil e non oil, qualità e continuità del servizio pubblico.
E’ arrivato il momento di dire chiaramente che le priorità non possono essere rappresentate dai “piani di ristrutturazione”, come pure il Governo vorrebbe lasciar credere e che pure avrebbero dovuti essere già stati realizzati entro lo scorso 15 marzo…Continua

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email