Slitta al 18 marzo il termine di versamento per il saldo Iva 2018

Due giorni in più perché il 16 è sabato. La cifra può essere pagata in un’unica soluzione o in nove rate di pari importo

Il 18 marzo scade il termine per commercianti e agenti e rappresentanti di commercio (ma anche per imprenditori, lavoratori autonomi e professionisti, società di persone e semplici, società di capitali ed enti commerciali, istituti di credito, Sim e altri intermediari finanziari) per il versare, in un’unica soluzione o come prima rata, l’Iva relativa all’anno di imposta 2018, risultante dalla dichiarazione. Quest’anno, infatti, poiché il 16 marzo (scadenza ordinaria) cade di sabato, il pagamento slitta a lunedì 18: la cifra può essere dilazionata in nove rate che vanno completate entro novembre, ma dalla seconda rata sono dovuti interessi dello 0,33% mensile.

Il contribuente Iva, come spiega FiscoOggi il giornale on line dell’Agenzia delle Entrate può:

  • versare in un’unica soluzione entro il 18 marzo 2019 oppure rateizzare maggiorando dello 0,33% mensile l’importo di ogni rata successiva alla prima;
  • versare in un’unica soluzione entro il 1° luglio 2019, con la maggiorazione dello 0,40% per ogni mese o frazione di mese successivo al 18 marzo, oppure rateizzare, maggiorando dapprima l’importo dovuto dello 0,40% per ogni mese o frazione di mese successivo al 18 marzo e, poi, aumentando dello 0,33% mensile ogni rata successiva alla prima;
  • versare in un’unica soluzione entro il 31 luglio 2019, maggiorando l’importo da versare (comprensivo degli interessi dell’1,60% per lo slittamento) di un ulteriore 0,40%, oppure rateizzare l’importo (comprensivo della doppia maggiorazione), aumentando dello 0,33% mensile ogni rata successiva alla prima.

Il pagamento va effettuato tramite modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario abilitato (Caf, professionisti e associazioni di categoria).

I codici tributo sono “6099” ed, in caso di rateizzazione, gli interessi vanno identificati con il codice tributo “1668“.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email