Stretta Natale, Assofioristi: “Da Governo decisioni chiare e tempestive, non si lascino imprese nell’incertezza”

Se l’andamento epidemiologico richiederà un nuovo lockdown nazionale, il Governo prenda le decisioni con chiarezza e tempestività e non si lascino le imprese nell’incertezza. Contestualmente all’annuncio delle restrizioni, le imprese debbono avere i necessari sostegni economici che devono essere immediati.

Così Assofioristi Confesercenti in una nota.

L’impresa deve programmare, investire o meno ed ha quindi necessità di sapere quali decisioni verranno prese con un margine di anticipo. Provvedimenti stop and go, invece, rappresentano l’ennesimo duro colpo al florovivaismo, un settore duramente danneggiato dagli effetti economici legati alla pandemia.

“Noi siamo i primi ad aver a cuore la salute e la tutela delle persone – spiega il Responsabile nazionale di Assofioristi Ignazio Ferrante – ma le nostre imprese hanno bisogno di ricevere risposte chiare. I nostri prodotti, inoltre, sono altamente deperibili e molte imprese, in attesa delle nuove disposizioni, non sanno se saranno costrette, ancora una volta, a mandare al macero piante e fiori che avevano in magazzino e pagare ordini già effettuati in occasione delle festività natalizie.

 

Roma, 18 dicembre 2020

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email