Turismo, i dati Bankitalia: bilancia dei pagamenti positiva per quasi 1,3 miliardi.

Ma cresce solo la spesa degli stranieri

La spesa degli stranieri in Italia è in crescita. Secondo i dati diffusi dalla Banca D’Italia, nel 2013 l’andamento della bilancia dei pagamenti del turismo è in leggera ripresa. A trainare in territorio positivo la bilancia è stata soprattutto la spesa degli stranieri nel nostro Paese, che in totale ammonta a 2,766 miliardi ed è in crescita, ad ottobre 2013, del 2,1% sul 2012. Le spese degli italiani all’estero, invece, diminuiscono dell’1,2%, attestandosi a quota 1,488 miliardi. Nel periodo gennaio-ottobre 2013, spiega Bankitalia, l’avanzo è stato di 12 miliardi di euro, contro i 10,9 dell’anno precedente. Sempre nel periodo gennaio-ottobre 2013 la spesa degli stranieri provenienti dall’Unione Europea cala del 3,2 mentre sale del 13% quella dei viaggiatori extra-Ue.

Confesercenti: “Dati incoraggianti, credere nel turismo”.

“I dati della Banca D’Italia sul turismo sono incoraggianti, ma sottolineano anche la necessità di credere e di investire in un settore fondamentale per la crescita economica e per l’occupazione del nostro Paese”. Così Confesercenti commenta il miglioramento della bilancia dei pagamenti turistici segnalati dall’istituto di Via Nazionale. “Non il turismo è un volano per l’attrazione di capitale esteri – continua l’associazione – ma è un comparto economico che valorizza il nostro grande patrimonio artistico-culturale, la natura del nostro Paese e offre un’enorme quantità di opportunità a tutto il nostro territorio nazionale. Manca solo una politica nazionale forte ed incisiva che rilanci il settore che in Italia può diventare ‘quattro stagioni'”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email