Ue-19: commercio al dettaglio ancora giù ad agosto, – 0,2%

Stabile nei 28. Ma su anno rispettivamente +1,8% e +2,4%

Il commercio al dettaglio ad agosto è sceso del -0,2% nell’eurozona, dopo il calo del -0,6% di luglio. Su anno, però, è stato registrato un aumento dell’1,8%. Sono i dati Eurostat. Nei 28, invece, le vendite nei negozi sono rimaste invariate su mese dopo il -0,2% di luglio, e sono salite del 2,4% rispetto ad agosto 2017.

I Paesi che hanno visto una crescita maggiore dell’indice sono Svezia (+1,2%), Portogallo (+1,1%), e poi Irlanda, Ungheria e Slovenia (tutti +1%). Le diminuzioni più significative sono invece state registrate in Lettonia (-1,2%), Polonia e Francia (-0,7%), e Finlandia (-0,6%).

Per l’Italia il dato è confidenziale.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email