Zanonato: “Per uscire dalla crisi bisogna creare opportunità per gli imprenditori”

“Nei prossimi Cdm taglio di 3 miliardi sulla bolletta elettrica”

“Il Paese è in difficoltà. Per uscire da questa situazione bisogna creare nuove opportunità agli imprenditori che consentano di fare ripartire gli investimenti e di avviare così un circolo virtuoso”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, che ha incontrato, a Citta’ Studi a Biella, imprenditori, associazioni di categoria, sindacati e studenti.

“Il costo dell’energia – ha aggiunto Zanonato –  è uno degli elementi anti- competitivi che ci caratterizza, anche rispetto agli altri Paesi europei. Abbiamo un’energia più cara di quella tedesca e molto più cara di quella francese e per noi il problema è quello di riuscire a ridurre in modo significativo la bolletta elettrica. Ho anche una proposta su questo, e conto che nei prossimi Consigli dei ministri venga approvato un decreto che poi la Camera dovrebbe trasformare in legge: un taglio di tre miliardi sulla bolletta elettrica complessiva”.

Per quanto riguarda il cuneo fiscale, il giudizio del ministro è positivo. “Si dice che un miliardo per la riduzione del cuneo fiscale e’ poco. E’ vero, ma e’ la prima volta che si va nella direzione opposta. Abbiamo invertito un trend”, ha spiegato Zanonato. “Si puo’ fare di piu’ – ha proseguito – ma ci vuole tempo, perche’ quasi tutti gli sprechi della pubblica amministrazione sono computabili in ore di lavoro equivalenti. Mano a mano che arriveranno altre risorse, ad esempio dalla lotta all’evasione fiscale, le metteremo tutte a sostegno della competitivita’ del sistema manifatturiero”.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email