Addio a Ernesto Malabaila, già presidente nazionale di Confesercenti

 Da Confesercenti profondo cordoglio per la scomparsa

luttoConfesercenti nazionale esprime profondo cordoglio per la morte di Ernesto Malabaila, spentosi a 84 anni ieri nella sua casa di via Cadorna, se ne va un pezzo importante di storia dell’ imprenditoria cittadina e di Confesercenti. Un uomo d’ altri tempi Ernesto, come da tutti era conosciuto in gioventù. Nato a Milano nel 1932, approdato a Sarzana all’ inizio degli anni ’50, quel bell’ uomo alto, biondo e dalle idee innovative non è mai passato inosservato. Anche perché riuscì in poco tempo a farsi benvolere dalla “Sarzana bene” grazie alle sue iniziative commerciali che lo hanno portato a costruire un piccolo impero. Attraverso diversi passaggi la Autotrasporti e Trattori Malabaila ha costituito una delle aziende più solide della provincia spezzina dando lavoro a tanta gente. La sua origine meneghina ha aiutato tanti piccoli imprenditori locali ad uscire dal guscio della nostra provincia e andare a vendere i propri prodotti fuori casa grazie alle sue intercessioni. Ernesto Malabaila ha contribuito davvero alla resurrezione economica di questa terra calandosi subito nella mentalità allora poco illuminata, e accendendo diverse luci negli spazi da occupare. Confesercenti se ne rese immediatamente conto tanto da affidargli le redini cittadine, provinciali e regionali, prima di arrivare alla massima carica nazionale.  Uomo generoso, curioso della vita e delle persone, dalle quali ha sempre saputo cavar fuori il meglio. Negli ultimi trenta anni ha saputo rea gire con forza straordinaria ai gravi lutti che lo hanno colpito, dalla morte della sua prima moglie, Anni Bartolozzi, insieme hanno costituito una delle coppie più ammirate e invidiate della città, alla scomparsa dei suoi due figli, Andrea e Giampiero, spentisi entrambi in tragiche circostanze. Nel loro nome e prima della malattia che lo ha colpito, Ernesto Malabaila ha fatto donazioni importanti alla Pubblica Assistenza e al centro dializzati. Si è spento seguito dall’ affetto della seconda moglie Dimitrina. Domani le esequie, dalle ore 15 in Santa Maria.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email