Affitti brevi: Vittorio Messina (Assoturismo Confesercenti), “Bene emendamento ma serve un intervento complessivo”

“Evitare la crescita dilagante dei fenomeni di abusivismo ed irregolarità, che mettono a rischio i turisti e danneggiano le imprese che seguono le norme”

“La questione degli affitti brevi va certamente regolamentata e disciplinata in maniera seria perché ne vanno di mezzo l’immagine e la qualità dell’accoglienza e dell’intero sistema turistico e ricettivo italiano”.

Così Vittorio Messina, presidente di Assoturismo Confesercenti, commenta i contenuti di un emendamento al decreto Milleproroghe che prevede una stretta su chi affitta case o stanze per periodi brevi.

“Tuttavia – continua Messina – non vorremmo che un intervento legislativo in materia miri solo ad un recupero di prelievo fiscale, creando ulteriore burocrazia. La strada della regolamentazione del fenomeno affitti brevi è certamente da seguire ma non con provvedimenti spot”.

“È necessario infatti un intervento complessivo, che tuteli gli operatori del settore e permetta a tutti di giocare con le stesse regole, per evitare la crescita dilagante dei fenomeni di abusivismo ed irregolarità, che mettono a rischio i turisti e danneggiano le imprese che seguono le norme”, conclude il presidente di Assoturismo.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email